Alcuni buoni motivi per scegliere abbigliamento e tessuti made in France

Il Made in France nel mondo del tessile e dell'abbigliamento ha conosciuto una significativa rinascita di popolarità negli ultimi anni. Gli articoli di fabbricazione straniera, in particolare quelli prodotti in Cina, non piacciono più ai consumatori. Uno dei motivi principali è morale, poiché alcune industrie "sfruttano" i propri lavoratori. Ma non si limita a questo. Ci sono altri motivi per scegliere prodotti fabbricati in Francia. Scoprilo in questo articolo.

Made in France è garanzia di qualità

Le industrie tessili francesi sono note per le loro conoscenze e abilità nel mostrare il know-how per migliorare continuamente i loro prodotti. La scelta di un capo prodotto in Francia ha anche sostenuto l'industria, che è in un certo senso un segno di patriottismo. L'abbigliamento prodotto in Francia è quindi noto per la qualità del rendering sull'articolo finale. I tagli, le finiture e anche le possibilità della stampa tessile vengono eseguiti con la massima cura possibile. Principalmente per la stampa o la tintura di tessuti, come le aziende hucam international sono preferiti, in quanto forniscono alle aziende attrezzature di stampa professionali per realizzare ottimi prodotti. Rivolgersi al made in France significa quindi optare per la qualità in tutte le sue sfaccettature.

L'acquisto di un articolo tessile prodotto in Francia contribuisce allo sviluppo del settore

Come in altri settori, l'importazione di prodotti tessili non è vantaggiosa per gli articoli fabbricati localmente.A proposito, sai che sul mercato ci sono molti prodotti di abbigliamento provenienti da diversi paesi come l'India e la Cina.Inoltre, a un certo punto, il mercato dell'abbigliamento importato valeva molto di più del mercato locale.Ma quando scommetti sul made in France, sosterrai i tessuti del paese!Sosterrai così le aziende tessili di abbigliamento francesi, ma anche gli artigiani che hanno scelto di lavorare nell'industria tessile.Una simile iniziativa, che può essere chiamata "acquisto cittadino", avrà un impatto positivo che non può essere trascurato sull'economia nazionale.

I processi di produzione francesi rispettano maggiormente gli standard ambientali e i diritti umani

Quando sappiamo che l'industria tessile è considerata la seconda più inquinante al mondo, in Francia, le aziende scommettono su processi più rispettosi dell'ambiente. Nella maggior parte dei casi, ciò comporta l'uso di materie prime naturali, organiche e riciclabili. C'è anche il fatto di ridurre al minimo le emissioni di carbonio durante trasporto o processi di produzione. L'industria tessile francese si impegna inoltre a non consumare eccessivamente le risorse idriche e a ridurre al minimo o addirittura a non utilizzare affatto prodotti chimici.

Per quanto riguarda la produzione stessa, le industrie francesi sono impegnate in iniziative che mirano al rispetto dei lavoratori. I diritti umani sono quindi maggiormente enfatizzati. Alcune aziende stanno anche organizzando laboratori di abbigliamento che facilitano l'integrazione delle persone con disabilità, sebbene sia noto che la grande maggioranza è discriminata quando cerca lavoro.