I passaggi chiave per costruire una casa

Costruire una nuova casa è il progetto di una vita. Per far sì che tutto proceda senza intoppi, è necessario un minimo di organizzazione. Dalla definizione del vostro budget alla consegna delle chiavi, compresa la scelta del terreno edificabile, la predisposizione dei piani, la firma del contratto di costruzione, ecc., Trovate i dettagli di queste fasi chiave nel seguente file .

Definisci il budget

Qualsiasi progetto di casa dovrebbe iniziare con la definizione del budget assegnato. In effetti, costruire una casa ha un costo. Ciò include le spese fisse per l'acquisto di terreni, materiali, il prezzo di costruzione, ecc., Ma anche oneri accessori per tasse di ogni genere, arredi, ecc. Per fare una buona stima dei costi, è necessario consultare la propria banca al fine di stabilire un piano di finanziamento provvisorio. Quest'ultimo è utile per determinare la tua capacità di indebitamento in base al tuo reddito. Solo allora potrai accendere un mutuo.

Trova la terra

Una volta stabilito il budget, il passo successivo in questo progetto di costruzione è acquistare un terreno su cui costruire la casa dei tuoi sogni. Dovresti sapere che questo acquisto rappresenta quasi la metà dei costi totali del tuo piano di costruzione. Non è quindi da prendere alla leggera. Per fare ciò, è necessario tenere conto di alcuni criteri, vale a dire l'orientamento, l'esposizione, la qualità del suolo, nei confronti, l'allacciamento a elettricità, acqua e gas. Ottieni tutte le informazioni di cui hai bisogno dal municipio interessato, ma assicurati anche di consultare le planimetrie ei documenti del terreno edificabile.

Realizza il piano

Diventato proprietario del terreno, devi ora redigere il progetto per la costruzione di una casa indipendente. Se stai progettando una casa di più di 150 m², è obbligatorio assumere i servizi di un architetto. In ogni caso, un tale progetto immobiliare richiede l'aiuto di un professionista competente che sarà in grado di guidarti sugli aspetti tecnici della costruzione: casa tradizionale, casa contemporanea, casa moderna, ecc. Si precisa che la planimetria della casa deve essere soggetta ai vincoli del Piano Urbanistico Locale del Comune interessato. Ciò è necessario per ottenere il permesso di costruire.

Inizia il lavoro

L'inizio dei lavori di costruzione può iniziare non appena hai ottenuto il permesso di costruzione. Per costruire la tua casa, puoi scegliere tra l'autocostruzione, l'assunzione di un costruttore di case unifamiliari o di un architetto. In ogni caso ricordati di richiedere più preventivi prima di fare la tua scelta. 

Segui il cantiere

Il monitoraggio del sito è essenziale per garantire che i lavori procedano come concordato: rispetto delle scadenze, rispetto del piano, ecc. Ad ogni avanzamento della costruzione, devono essere programmate riunioni in loco. Servono, tra l'altro, per saldare ogni fattura secondo le regole definite dalla legge a livello delle diverse fasi di costruzione: 15 % a inizio cantiere, 25 % a completamento fondazioni, 40 % a completamento muratura, 60 % sulla rimozione dell'acqua, 75 % sul completamento delle paratie e sulla rimozione dell'aria, 95 % sul completamento dei lavori di attrezzatura, idraulica, carpenteria e riscaldamento e, infine, 5 % al ricevimento dei lavori.

Ricevi le chiavi

Dopo le finiture, quando il sito è finalmente finito e la tua casa è stata eretta, è il momento di ricevere le chiavi di casa tua.Ma soprattutto è importante effettuare tutti i controlli.Fai un tour della proprietà, dentro e fuori, assicurandoti di ispezionare ogni dettaglio.Vedrai quindi se tutto è conforme a quanto concordato.Per eseguire questa ispezione, puoi farti aiutare da un professionista dell'edilizia, come il tuo architetto.Se non viene effettuata alcuna prenotazione al ricevimento del lavoro, hai 8 giorni rimanenti per pagare il resto del tuo saldo.Se invece si riscontrano difetti o non conformità, è necessario annotarli nel verbale di accettazione per chiedere al produttore di rettificarli il prima possibile.