Levigatura: a mano o a macchina?

Prima di ridipingere una parete o verniciare un legno è obbligatorio eseguire la fase di "carteggiatura", operazione che consiste nel dare una migliore planarità alla superficie in modo che la finitura aderisca meglio. Per fare questo esistono due metodi che ti permettono di avere un risultato perfetto. O lo fai a mano o usi una macchina o una levigatrice. A seconda del materiale da levigare, il lavoro manuale può essere più vantaggioso della macchina e viceversa.

I diversi tipi di levigatrici elettriche

La levigatura a macchina è una soluzione rapida e conveniente. Consente inoltre di lavorare su superfici più grandi e anche su superfici alte, quindi tutto il vantaggio di utilizzare la migliore levigatrice giraffa. Tuttavia, questo dispositivo potrebbe non essere adatto per tutti gli altri lavori di levigatura. In effetti, ci sono molte levigatrici e devi sapere come scegliere quella giusta.

La levigatrice orbitale viene utilizzata per rifinire la levigatura e preparare la superficie per l'applicazione della finitura. È consigliato per i tuoi pavimenti in legno massello, ad esempio, perché la levigatura è solo leggera. In caso di smerigliatura, si consiglia di carteggiare con una levigatrice a nastro.

Per le tue pareti e soffitti, la levigatrice giraffa è la soluzione migliore. Il suo design ti consente di lavorare sulle altezze.

Per quanto riguarda la levigatrice eccentrica, è la macchina ideale per lavorare su contorni o superfici curve o curve. Anche la lucidatura del legno può essere eseguita con questa macchina.

Per quanto riguarda la smerigliatrice angolare, come suggerisce il nome, è progettata per lavorare con gli angoli.

Inoltre, per piccole aree, puoi usare le mani per lavorare meglio la superficie. Il blocco di levigatura è obbligatorio per non graffiare o ferirsi.

I risultati sono gli stessi, a mano o a macchina?

In realtà, che tu stia lavorando a mano o con una levigatrice elettrica, tutto dipende dalla grana che scegli. Più carteggi con carta a grana grossa, più in profondità attacchi la superficie. Più piccola è la grana, più leggera e liscia sarà la levigatura. Tutte le carte abrasive hanno un numero che definisce la granulometria. Va da 24 a 1200, 24 è il grano più grosso e 1200 il grano più fine. Un carattere alfabetico è presente anche sulle carte abrasive e definisce lo spessore della carta. Va da A a F, F è il più spesso e A il più sottile.

Quale grana scegliere in base alla superficie?

Quando si leviga una parete o un soffitto, si consiglia di utilizzare una grana compresa tra 80 e 180. Finché si sta andando applicare la vernice, la superficie non deve essere levigata in profondità.

Per levigare la tua lavorazione del legno, scegli una grana tra 180 e 600 per lucidare leggermente la superficie per accogliere la vernice.

Per spogliare completamente una superficie, è chiaro che devi iniziare con una grana di 24 e diminuire a 60 per avere una superficie meno levigata.