Perché la rimozione della polvere industriale?

Che si tratti del settore automobilistico, dell'industria chimica, dell'industria alimentare o persino dell'industria dell'imballaggio, molte particelle possono attaccarsi a diverse macchine industriali. Per evitare danni alla salute dei lavoratori e migliorare le loro condizioni di lavoro, è necessaria la rimozione della polvere industriale.

Cos'è la rimozione della polvere industriale?

La rimozione della polvere industriale è molto più che rimuovere la polvere. Relativamente più complessa, questa operazione consiste soprattutto nel catturare alla sorgente i residui e detriti vari sotto forma di particelle. La polvere viene poi trasportata all'interno di tubazioni appositamente dedicate prima di essere sottoposta a filtrazione industriale. A questa fase segue il recupero delle polveri mediante disostruzione automatica che viene poi confezionata in sacchi detti "bi-bag". Tuttavia, è anche possibile che le particelle vengano riciclate grazie a determinate macchine. Alcuni dispositivi sono addirittura in grado di trasformare l'aria aspirata prima di reintrodurla nei locali aziendali.

La rimozione della polvere industriale è un'operazione applicabile in molti campi. Oltre alle aziende di incollaggio, che sono gli obiettivi principali, questo processo viene utilizzato anche nei settori farmaceutico, aeronautico, medico, dell'arredamento, della cosmetica e persino del tessile.

Qual è il punto di questa operazione?

La pulizia è di fondamentale importanza in alcuni settori industriali. In effetti, anche microscopici, polvere e detriti che si depositano su materiali e superfici nei locali possono causare il deterioramento delle apparecchiature. A lungo termine, ciò può causare problemi di produzione. Per garantire il corretto funzionamento delle macchine, la loro pulizia è essenziale. Inoltre le particelle presenti in un ambiente troppo polveroso aumentano il rischio di incidenti per gli operatori.

Grazie all'abbattimento delle polveri industriali è possibile evitare che lo sporco inquini gli impianti ed i prodotti utilizzati. Particolare è la rimozione della polvere incrostata sulle superfici essenziale nel settore della stampa garantendo la qualità delle stampe. In effetti, i detriti possono influenzare il legame di due sostanze. Lo stesso vale per le operazioni di incollaggio e stampa a caldo. Tra le altre cose, la spolveratura naturale migliora le proprietà delle superfici e l'adesione dei materiali.

Quale sistema di raccolta della polvere scegliere?

Diversi sistemi di raccolta delle polveri sono applicabili nel settore industriale. Vengono utilizzate principalmente due tecniche. Il primo richiede un contatto meccanico ed è utilizzato nell'industria della stampa, nella produzione di film stampati e nei trasportatori. In questo caso, la pulizia influisce effettivamente sui materiali. Le parti sono così pulite prima del loro utilizzo negli impianti di produzione.

Il secondo sistema non richiede alcun contatto meccanico e può essere realizzato con diverse tecniche: soffiaggio, aspirazione o ionizzazione. Questo sistema permette di spolverare le superfici senza il rischio di modificarne le proprietà o danneggiarle. Viene utilizzato in particolare per eliminare la polvere sugli impianti in industria tessile. In questo caso, viene utilizzato un sistema antistatico. Questa tecnica migliora la relazione elettrostatica tra polvere incorporata e superfici. Le particelle in sospensione sopra il supporto vengono quindi aspirate.